Rivestimenti per saline per formaggi extraduri

767
Vasche piene rivestite con klinker di elevato spessore: 20 mm

 

Storicamente realizzate in cemento o resina, le vasche per la salatura di formaggi come Grana Padano e Parmigiano Reggiano oggi hanno più resistenza e appeal grazie a un materiale come il klinker

 

Dal primo pavimento posato in un caseificio nel 1962, Mombrini si è costantemente impegnata per risolvere i problemi del settore lattiero-caseario progettando e realizzando pavimenti industriali con elevate caratteristiche di durata nel tempo, resistenza all’azione aggressiva degli agenti chimici presenti nelle sostanze detergenti e nei residui di lavorazione. Acido lattico e nitrico e soda caustica sono le sostanze che solitamente intaccano questi pavimenti: penetrano attraverso le microfessure danneggiando l’aggrappo dello strato di finitura. Quello lattiero-caseario è quindi un settore dove, più che in molti altri, le caratteristiche chimico-fisiche del pavimento, e soprattutto la resina di sigillatura, sono determinanti.

Da sempre Mombrini propone il binomio klinker+resina per risolvere le criticità delle varie applicazioni. E la fiducia che alcune tra le più grandi aziende alimentari le ha dimostrato nel corso degli anni si basa sull’esperienza positiva fatta nelle zone più critiche dei reparti. Perché per i produttori avere un pavimento affidabile, che nel tempo permetta cambi di lavorazione senza alcuna modifica, significa non dover incorrere in fermi di impianto.

Mombrini non fornisce solo le piastrelle di klinker per le pavimentazioni dell’intero settore alimentare, ma anche soluzioni per il drenaggio e lo scarico e sistemi di raccordo tra pavimento e parete. I raccordi possono essere realizzati in klinker o calcestruzzo rivestito di klinker. Mentre per la protezione delle pareti verticali sono disponibili muretti paracolpi di resina, elastomero o acciaio inox. I sistemi di scarico e drenaggio dei liquami sono realizzati in acciaio inox, solo dopo un attendo studio delle pendenze delle pavimentazioni in funzione delle destinazioni d’uso dei vari locali. Comprendono un’ampia scelta di canaline (a fessura, con grigliato o senza) e chiusini (a tenuta stagna per locali con alte o basse temperature, per esempio, o resistenti a carichi molto elevati).

Il rivestimento di klinker è igienico e facile da pulire, oltre a essere una bella soluzione estetica

Esempio applicativo: dal cemento al klinker

Da anni Mombrini realizza una particolare soluzione che l’esperienza, unica scuola in questo campo, ha dimostrato essere molto valida e di elevato impatto estetico. Si tratta delle vasche dove viene effettuata la salatura di forme di formaggi tipo grana padano o parmigiano reggiano, storicamente realizzate in cemento e o in resina. Un aspetto che manifesta in maniera esponenziale l’invecchiamento delle parti verticali (esterne e interne) è uno dei grandi problemi di queste soluzioni di vecchia impostazione. Ma soprattutto, quando i cestoni contenenti le forme di formaggio sono immersi nell’acqua e calati sul fondo tendono a bucare il pavimento della vasca.

Paraspigoli vasche inox Aisi 316. Consigliabile per i bordi delle pareti perimetrali è sagomato per eliminare gli spigoli

Per questi motivi, Mombrini ha pensato di rivestire le saline con un materiale come il klinker: spessore di 20 mm (come il pavimento del caseificio) per il fondo, smaltato sigillato in resina per le pareti. In questo modo il tutto risulta molto igienico e facile da pulire, oltre ad essere una soluzione esteticamente molto valida. La manutenzione delle vasche è praticamente nulla, proprio perché il klinker è particolarmente longevo ed è impermeabile alla penetrazione di oli e grassi. La sua durezza, inoltre, lo rende resistente agli urti, alle abrasioni, ai graffi ma anche agli agenti atmosferici e al fuoco. Anche l’aspetto non teme il trascorrere del tempo, perché non tende a ingiallire come invece le soluzioni tradizionalmente adottate. Infine protegge i ferri di armatura, che spesso nelle vecchie installazioni fuoriuscivano subendo la corrosione dal sale.

Sopra le pareti divisorie eventualmente presenti Mombrini realizza uno sfioro dell’acqua con pezzi speciali arrotondati di klinker smaltato oppure installa un profilo sagomato inox Aisi 316. Consigliabile per il bordo delle pareti perimetrali, il profilo d’acciaio elimina gli spigoli lasciando una parete liscia. Per poter rivestire queste vasche con il klinker occorre una preparazione del cemento adeguata, che migliori l’aggrappo e pulisca ogni residuo della fase di getto, nonché adottare quegli accorgimenti progettuali per la loro fabbricazione che il team tecnico Mombrini è in grado di suggerire in modo personalizzato.

I vantaggi del klinker
Antiscivolo e idrorepellenti, i pavimenti e i rivestimenti di klinker resistono a:
– gelo e sbalzi di temperatura,
– agenti corrosivi,
– abrasioni e urti,
– oli e acidi grassi.