Tra Danone e Yakult nuova forma di collaborazione

1867

È vero che Danone e Yakult hanno deciso di rafforzare la loro collaborazione strategica a lungo termine nel campo dei probiotici, firmando un memorandum d’intesa modificato ma il gruppo francese ha annunciato la volontà di disinvestire parte delle proprie quote in Yakult.

La partnership

Sulla scia di una collaborazione in essere dal 2004, le due aziende hanno ribadito il loro impegno per un rapporto strategico a lungo termine e una visione condivisa per promuovere i probiotici nel quadro di una dieta equilibrata. In quest’ultimo ambito Danone e Yakult opereranno nel contesto del Global Probiotics Council, da loro stessi fondato. Altrettanto faranno con il programma Ishoku Dogen inteso ad approfondire la comprensione del legame tra alimentazione e salute. Dal punto di vista commerciale, saranno studiati nuovi progetti come la distribuzione dei prodotti Yakult da parte di Danone nei mercati europei ancora marginali per Yakult, a partire dalla Spagna.

La vendita delle quote

In linea con le priorità di allocazione disciplinata del capitale, Danone intende vendere parte della propria compartecipazione (oggi pari al 21,29%) in Yakult entro marzo ponendosi come obiettivo una partecipazione azionaria pari a circa il 7% delle azioni in circolazione di Yakult. Danone dovrebbe rimanere il maggiore azionista di Yakult e continuerà a sedere nel suo CdA.