Aggiornamento mercati 3-4-2024

1387

Anche se di poco, tutte le quotazioni UE dei principali derivati lattieri sono in negativo su base mensile. Con alcuni distinguo. Nelle ultime 4 settimane i prezzi di burro e cheddar perdono appena lo 0,1%, quotando rispettivamente 563€/100 kg e 388€/100kg. Più consistente nel medesimo periodo il calo delle polveri, con l’SMP che cede il 2,9% (239€/100 kg) e il WMP l’1% (355€/100 kg).

Nella settimana 13 rispetto alle 4 precedenti il costo della razione alimentare è sceso del 2,3% e quelli energetici, purtroppo, spuntano un +0,8%.

Gli USA sono i più competitivi per SMP e cheddar, l’Oceania lo è per WMP e l’UE per il burro.

All’ultima asta GDT (02.04.2024) indice generale dei prezzi +2,8%, con: AMF (+2,3%), burro (+3,1%), formaggio (+4,1%), SMP (+1,4%), WMP (+3,4%), BMP (-0,5%) e lattosio (-3,1%).

Fonte: European Milk Market Observatory (MMO)