C’è la mozzarella nel futuro di Arla

132

La coop Arla Foods, uno dei principali produttori di mozzarella al mondo, ha annunciato il suo più grande investimento di sempre nel Regno Unito: un impianto altamente avanzato presso il caseificio di Taw Valley, nel sudovest dell’Inghilterra.

Grazie alle nuove capacità produttive, Arla Foods potrà soddisfare ancora meglio le richieste sempre più specifiche dei clienti chiave e tenere il passo globalmente nel segmento della mozzarella, in rapida evoluzione.

“Il nostro business della mozzarella ha registrato una crescita a doppia cifra negli ultimi cinque anni. Abbiamo forti legami con i clienti chiave, in particolare nella ristorazione. Proprio partendo da questo, abbiamo deciso l’investimento”, afferma il vicepresidente esecutivo e COO, Peter Giørtz-Carlsen e continua:

“Sappiamo anche che dobbiamo lavorare duramente per mantenere la nostra posizione tra i leader globali della categoria e portare avanti la nostra strategia. Questo investimento ci consente di rimanere tra i leader della mozzarella, servire ancora meglio i nostri clienti e allo stesso tempo migliorare la redditività del latte dei nostri allevatori”.

L’innovazione tecnologica

L’investimento in nuove tecnologie consente una migliore flessibilità e l’opportunità di innovare e soddisfare le richieste dei clienti, che hanno bisogno che la loro mozzarella possa gratinare, filare o sciogliersi in un certo modo. La tecnologia utilizzata impiega diversi brevetti e riduce il processo di stagionatura da 14 a un solo giorno.

La costruzione dovrebbe terminare nel 2026 e i primi prodotti essere pronti l’anno successivo. L’investimento non avrà alcun impatto sugli altri due stabilimenti danesi di mozzarella di Arla Foods.