Da Fattorie Girau, kefir al cucchiaio e yogurt greco di capra

168

Fattorie Girau, marchio di Cooperativa Assegnatari Associati, lancia due nuove referenze: il kefir al cucchiaio (vasetto da 140g) e lo yogurt greco di capra (vasetto da 150g). Disponibili presso le principali insegne della GDO da metà maggio, i nuovi prodotti seguono l’arrivo sul mercato a fine 2023 del kefir di capra da bere. Completano inoltre la proposta commerciale di Girau che comprendeva già, oltre al kefir, il latte UHT intero e parzialmente scremato, il latte alto pastorizzato intero e lo yogurt bianco di capra. La decisione di accelerare in questo segmento esprime la volontà di diversificazione strategica della cooperativa e di rivolgersi a un mercato che ha le carte in regola per espandersi nei prossimi anni.

Rafforzare il presidio del brand

“Le proposte della linea Girau – commenta Mario Landriscina, direttore vendite e trade marketing di Arborea – sono orientate a soddisfare un target di consumatori che predilige la qualità al prezzo. Inoltre, il lancio di queste nuove referenze risponde ad alcune tendenze che osserviamo sul mercato anche a livello generale, non solo per il caprino: yogurt greco e kefir crescono a valore assoluto più di altri segmenti, anche grazie alle preferenze di chi in passato si riferiva al segmento bio e di chi è alla ricerca di alimenti con una componente proteica, ma naturale. Queste novità andranno inoltre a rafforzare il nostro posizionamento nel settore dei prodotti di capra, nel quale siamo leader, con una quota a volume del 47% per il latte. Risultati che abbiamo raggiunto grazie alla capacità di cogliere le esigenze dei clienti in continua evoluzione, e alla bontà della materia prima, che garantisce caratteristiche organolettiche eccezionali.”

L’identikit del consumatore di prodotti caprini

Il trend del caprino in Italia non ha ancora raggiunto le cifre record che si possono osservare per esempio nel Nord Europa. Tuttavia, nel nostro Paese rappresenta già di una nicchia interessante visto il valore del prodotto e il gradimento da parte di un pubblico specifico, composto in prevalenza da un target socio-economico elevato.