Efficacia dei trattamenti di sanificazione di membrane a osmosi inversa

0
768

Lo studio ha valutato l’efficacia delle singole fasi di un protocollo di clean-in-place contro il biofilm di microflora costitutiva isolata dai biofilm sviluppati su sieromembrane a osmosi inversa, di età compresa tra 2-14 mesi, in condizioni di lavorazione industriale. Gli isolati utilizzati per gli studi di resistenza in vitro hanno compreso specie di Bacillus, Enterococcus, Streptococcus, Staphylococcus, Micrococcus, Aeromonas, Corynebacterium, Pseudomonas, Klebsiella ed Escherichia.

Le sei fasi di pulizia (alcali, tensioattivi, acidi, enzimi, un secondo tensioattivo e un trattamento disinfettante) hanno rivelato la resistenza degli isolati in forma sia plancton sia di biofilm. Il trattamento acido è risultato la fase più efficace provocando riduzioni log delle forme planctoniche e delle cellule in biofilm. Sebbene la fase disinfettante abbia causato una riduzione di 4,91-8,33 log in caso di cellule planctoniche, è risultata meno efficace in caso di biofilm, con una riduzione di 0,59-1,64 log. Bacillus spp ha presentato la massima resistenza sia nello stato plancton che racchiuso in biofilm.

Bibliografia

di S. Anand e D Singh, Univ. of South Dakota (p. 6213-6222); Journal of Dairy Science, vol. 96, n. 10 (2013)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here