In rialzo i rifiuti da imballaggio nell’UE

547

Eurostat ha reso pubbliche le ultime statistiche sui rifiuti da imballaggio nei 27 Stati membri dell’Unione europea (UE) e in alcuni Paesi terzi. I dati mostrano gli sviluppi nel periodo 2009-2019 sulla base della Direttiva 94/62/CE, che stabilisce gli obiettivi di riciclo e recupero.

Produzione di rifiuti per i diversi materiali da imballaggio

Nel 2019, i rifiuti da imballaggio prodotti ammonterebbero a 177,4 kg per abitante nell’UE. Con sostanziali differenze pro capite tra i diversi Paesi e comprese tra i 74,0 kg in Croazia ai 228,0 kg in Irlanda. Nel 2019 a livello comunitario la ripartizione tra i diversi materiali è stata la seguente: carta e cartone (40,6%), plastica (19,4%), vetro (19,2%), legno (15,6%) e metallo (5,0%). Gli altri materiali rappresentano lo 0,3% del volume totale dei rifiuti da imballaggio generati nel 2019.

Gli andamenti dei rifiuti da imballaggio

La figura 2 mostra l’evoluzione dei rifiuti da imballaggio prodotti dal 2009 al 2019 nell’UE. La quantità totale è aumentata di 13,3 milioni di tonnellate dal 2009 al 2019 (+20,1%).
Si stima che nel 2019, il volume totale dei rifiuti da imballaggio ammonti a 79,3 milioni di tonnellate (+2,4% rispetto al 2018). Tale aumento è imputabile principalmente agli imballaggi di vetro (+4,7% rispetto al 2018) e plastica (+3,6%). Segno positivo, tuttavia, anche per tutte le altre tipologie di imballaggi: legno +1,6%, metallo +1,5%, carta e cartone +1,2%.

Nel corso del decennio monitorato, carta e cartone sono stati i principali rifiuti da imballaggio prodotti, contribuendo con 32,2 milioni di tonnellate al totale dei rifiuti da imballi generati nel 2019; dal 2009 questo flusso di rifiuti è cresciuto del 23,2%. Al secondo posto si collocano i rifiuti da pack di plastica con 15,4 milioni di tonnellate in totale (+25,8% rispetto al 2009). Segue poi il vetro, con 15,2 milioni di tonnellate (+13,7%), legno con 12,4 milioni di tonnellate (+19,3%) e infine metallo, con 4,0 milioni di tonnellate nel 2019 (+6,2%).

La figura sotto mostra l’evoluzione del volume di tutti i rifiuti da imballaggio pro capite generati, recuperati e riciclati. Rispetto all’anno precedente, la quantità di rifiuti da imballaggio prodotti nel 2019 per abitante è aumentata del 2,4%, quelli riciclati hanno registrato un +1,5% mentre quelli hanno perso lo 0,3%. Tra il 2019 e il 2009, la quantità di rifiuti da imballaggio prodotta per abitante è cresciuta sostanzialmente del 18,3%. Nello stesso periodo, i rialzi dei volumi di rifiuti di pack riciclati e recuperati sono stati rispettivamente del 22,6% e del 26,0%.