Kraft Heinz Italia: Carmela Bazzarelli è il nuovo AD

86
Carmela Bazzarelli
Carmela Bazzarelli

Si è insediata da poco il nuovo amministratore delegato di Kraft Heinz Italia: è Carmela Bazzarelli, già Head of Commercial Strategy Continental Europe di Kraft Heinz. Bazzarelli ha trascorso più di 20 anni nel settore dei beni di largo consumo e in particolare nell’industria alimentare. Nella sua carriera ha lavorato in Italia, Belgio e Francia per Barilla ricoprendo ruoli di Category Management e Trade Marketing, prima di diventare direttore generale del Belgio e poi per la Spagna. Nel 2022 è entrata in Kraft Heinz come Head of Commercial Strategy & Go To Market della business unit Continental Europe, dove si è dedicata a far crescere la reputazione internazionale dell’azienda e a guidare la strategia commerciale.

Come ha annunciato subito dopo la sua nomina, l’obiettivo di Kraft Heinz Italia dei prossimi anni sarà consolidare il proprio sviluppo nel Paese, naturale evoluzione del percorso di trasformazione che l’azienda ha intrapreso negli ultimi anni a livello globale per innovarsi e crescere in modo sostenibile. Al centro, la relazione con il cliente e il consumatore, e un nuovo racconto dove i prodotti iconici in portafoglio a Kraft Heinz possano assumere sempre più valore e rilevanza nelle abitudini e nelle esigenze del mercato locale.

Il manifesto programmatico

“L’azienda guarda al lungo periodo con orizzonte a 10 anni – ha sottolineato la nuova AD. – Saremo agili e capaci di comunicare in modo creativo, investiremo in innovazione facendo leva sulla competenza del nostro dipartimento Ricerca & Sviluppo e costruiremo partnership strategiche, per consolidare il processo di crescita e contribuire così a rendere l’azienda sempre più solida e, come diciamo noi, ‘a prova di futuro’.

Abbiamo a che fare con una nuova generazione di consumatori, con nuovi stili di vita, iperconnessi, fruitori e sostenitori dello smart working, impegnati, che cercano l’ultra convenienza in soluzioni che facilitino la quotidianità, ma che allo stesso tempo possano far sperimentare nuovi gusti e sapori. Ecco che la sfida sarà adattare rapidamente un’offerta che sia sempre più coerente alla domanda; vogliamo essere all’avanguardia nella proposta, è una nostra attitudine ascoltare il cambiamento e reagire con propositività.

Nel biennio che ci aspetta stimiamo che il segmento salse possa crescere raddoppiando il suo business attuale. Il settore degli alimenti dell’infanzia richiede invece un impegno in innovazione per esportare il know how della categoria anche in altri segmenti, oltre che educare sempre attorno al tema che i bambini non sono dei piccoli adulti e hanno esigenze nutrizionali e di sicurezza specifiche. Noi continueremo a valorizzare il nostro elemento differenziante dato dalla qualità del made in Italy a misura di bambino.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here