Misurare il lisozima in prodotti dairy

1796

INGREYPC0304Bollettino IDF n. 477/2014 – Determinazione del lisozima dell’albume d’uovo in latte e formaggio – Studio collaborativo interlaboratorio

Questo bollettino presenta i risultati di uno studio collaborativo internazionale condotto per validare il metodo analitico HPLC per la misurazione del lisozima in formaggio. Il lavoro propone di effettuare piccole correzioni al metodo, che, così modificato, sarà pubblicato come standard internazionale (ISO 27105 IDF 216) per la determinazione del lisozima dell’albume d’uovo in latte e prodotti a base di latte mediante HPLC. Il metodo è adatto alla misurazione di bassi livelli di lisozima dell’albume d’uovo con un limite di quantificazione di 10 mg/kg. La ripetibilità è risultata essere dell’8,4% (95% CI: 6,7-9,3%) e la riproducibilità del 34,7% (95% CI: 20,8-59,0%).
Bibliografia
www.fil-idf.org/Public/ColumnsPage.php?ID=23077