Sacco System presenta Lyofast CNBAP, un alleato contro Pseudomonas spp

0
184

 

I contaminanti comuni della mozzarella includono Pseudomonas spp. che può causare la riduzione della shelf life, il possibile scolorimento del prodotto e le conseguenti perdite economiche nelle aziende lattiero-casearie. Una strategia intelligente per contenere la contaminazione da Pseudomonas spp. durante la produzione della mozzarella è l’aggiunta di colture batteriche con effetto di protezione (Linea 4Protection).

Sacco System Lyofast CNBAP è una miscela di Carnobacterium spp., testato contro un cocktail di Pseudomonas spp. (costituito da ceppi per lo più isolati da mozzarella) direttamente in liquido di governo di mozzarella che è risultato in grado di ridurre la conta finale di Pseudomonas spp senza influire sulle caratteristiche sensoriali del prodotto finito.

Sacco System Lyofast CNBAP può sopravvivere e crescere in condizioni di pH, concentrazione di sale, temperature simili ai microrganismi deterioranti psicrofili: quindi, l’aggiunta di Lyofast CNBAP al liquido di governo della mozzarella può, durante la shelf life, limitare la crescita di Pseudomonas spp., migliorandone così la durabilità.

Si ipotizza che il meccanismo di azione della coltura di protezione sia legato alla competizione con Pseudomonas per i nutrienti presenti nel liquido di governo.

Per ulteriori informazioni: www.saccosystem.com