Anniversario Theca: sessant’anni dedicati al packaging

theca_4Flessibilità, qualità estetica e del servizio: questi i fondamenti di Theca che, festeggiando il sessantesimo di attività, si appresta a iniziare una nuova fase grazie alla differenziazione di segmento e alla riorganizzazione industriale in chiave digital e green.

Le tappe principali della storia

Milano nel 1956 ha dato i natali a Theca. Due soci, l’avvocato Caccia di Milano e Scribani di Roma hanno deciso di entrare nel settore del packaging, con la volontà di creare un marchio che potesse diventare noto. E ci sono riusciti, puntando su valori che hanno sempre pervaso il dna aziendale sino ai giorni nostri. logo-thecaDiverse le tappe che hanno scandito il primo ventennio. La prima più significativa è il trasferimento dello stabilimento nei dintorni di Milano, più precisamente a Turate (in provincia di Como) nel 1971. Questa diventerà la sede storica che, grazie a ristrutturazioni e ampliamenti successivi, ha attualmente raggiunto gli 11.000 mq. Oltre agli uffici, il capannone di Turate ospita il sito produttivo in cui avviene la lavorazione del granulo che tramite estrusione, termoformatura e confezionamento porta al contenitore finale. La seconda tappa importante avviene quando Enrico Arcuria da direttore diventa socio. Queste modifiche societarie si accompagnano a partire dagli anni ‘70 allo sviluppo di processi di estrusione e termoformatura in linea, per quei tempi innovativi. Ciò porta Theca a diventare un punto di riferimento per il settore del packaging alimentare. Nel 1975 Theca si allea con Temec, un’officina meccanica che si trasferisce in un capannone attiguo a quello di Theca e realizza i pezzi di ricambio per gli impianti adibiti alla produzione dei contenitori. Più recentemente, nel 1999 Theca acquisisce Fres, azienda di estrusione e termoformatura di bicchieri monouso, cooptando una parte del personale e degli impianti, tuttora attivi presso la sede di Turate. Nei primi anni 2000 Enrico Arcuria liquida gli eredi dei fondatori e rileva l’intero assetto societario. Giungendo infine ai giorni nostri, la crisi del 2008 e degli anni successivi provoca alcune difficoltà che vengono affrontate nonostante l’improvvisa mancanza del titolare nel 2010. Da allora l’azienda è diretta dalla figlia Michela nel solco dell’innovazione e dell’efficienza. Attualmente Theca impiega circa 50 dipendenti e nel 2014 ha realizzato un fatturato di 7,4 milioni di euro, la maggior parte del quale nel mercato italiano.theca_1

Contenitori non solo per il food

Theca opera nel settore del     e, nel corso del tempo, si è specializzata nella produzione di bicchieri, contenitori termoformati e coperchi in polistirolo per il segmento lattiero-caseario, per lo più yogurt e formaggi. theca_3Ma non solo. I circa 240 milioni di contenitori che escono ogni anno dallo stabilimento di Turate sono anche usati per il confezionamento di granite, gelati, dolci e biscotti senza dimenticare gli impieghi non alimentari, per detergenti, paste lavamani e prodotti sanitari.

Nulla lasciato al caso

Il presente di Theca si snoda attorno a 3 punti cardine, tra loro interconnessi. Il primo è rappresentato dal servizio a cui viene prestata molta attenzione. Ne è un esempio la capacità dell’azienda di decorare anche lotti di dimensioni ridotte con grafiche personalizzate. Il secondo punto è rappresentato dalla flessibilità dell’organizzazione e degli impianti, che permette a Theca di modificare rapidamente la propria programmazione, riducendo il lead time in produzione, venendo quindi incontro alle esigenze dei propri clienti. Theca dispone infatti di numerose linee produttive, con un ampio spettro di stampi e forme. Il terzo punto cardine è la qualità non solo estetica ma anche del servizio, sancita dalla certificazione ISO 9001 ottenuta nel 2000. Proprio grazie a questi punti di forza, Theca può fornire lotti da diversi milioni fino a poche migliaia di pezzi, in funzione delle peculiarità dell’articolo richiesto, permettendo quindi a clienti sia di grandi dimensioni sia medi e piccoli, di distribuire il proprio brand nella GDO, sbocco finale principale dei prodotti confezionati ma anche nei mercati locali.

Tecnologia al passo coi tempi

Sin dalle sue origine, Theca padroneggia la termoformatura in linea con l’estrusione, tecnica duttile che consente di ottenere contenitori di qualità, con capacità compresa tra 100 e 6000 ml e dalle forme più varie. Inoltre tale tecnica permette di variare lo spessore della parete degli imballi per modularne la resistenza e la rigidità. theca_2Pur dotata delle più moderne attrezzature per la stampa off set che assicurano la stampa fino a 8 colori a secco, Theca conduce ricerche su nuove tecniche decorative dei propri contenitori, per soddisfare anche i clienti più esigenti e dai gusti raffinati. Come le sleeves stampate a più colori che possono completare alcune tipologie di contenitori. Per assicurare al cliente il raggiungimento dell’obbiettivo estetico desiderato e l’ottimale macchinabilità in linea, Theca mette a disposizione un ufficio grafico per l’assistenza grafica pre-stampa o per lo sviluppo dell’intero progetto grafico, affiancando il cliente in ogni fase.

Differenziarsi e riorganizzarsi per le sfide future

Sono diversi gli ambiti in cui Theca è impegnata per costruire il proprio futuro. L’azienda, infatti, sta puntando a differenziare i propri settori di sbocco, non solo presidiando il lattiero-caseario – che sarà rafforzato – ma sviluppando nuovi prodotti per altri comparti merceologici. Nell’attuale prospettiva aziendale figurano poi anche nuovi processi produttivi quali per esempio lo stampaggio a iniezione, la decorazione IML e la cartonatura. Un altro obiettivo è diversificare il core business a favore di settori nuovi seppure affini, con elevato margine di contribuzione, per esempio nella produzione di bioplastiche. Questo in termini produttivi. Dal punto organizzativo attraverso la digitalizzazione, Theca intende arrivare ad essere un’impresa 4.0 nel medio periodo, sviluppando un nuovo business tecnologico che richiederà poi l’inserimento di altre professionalità tecniche e di marketing. Ciò anche grazie al processo di managerializzazione avviato nel 2014. In conclusione, Theca intende costruire il proprio futuro perfezionando l’esperienza e il sapere aziendale costruiti in sessant’anni, lavorando giorno per giorno a fianco dei propri clienti.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151