Buone pratiche igieniche contro lo sviluppo di sporiformi

Identificazione delle pratiche di gestione in caseificio associate con la presenza di psicrotolleranti sporiformi in latte di massa

di S.N. Masiello et al., Cornell Univ. (p. 4083-4096)

Per identificare le buone pratiche di gestione associate a diversi livelli di sporiformi nel latte crudo, sono stai raccolti campioni di latte da cisterna provenienti da 99 aziende lattiero-casearie dello Stato di New York alle quali stato consegnato un questionario su gestione e salute della mandria. I campioni di latte pastorizzato (80 °C per 12 min) sono stati successivamente analizzati per numero più probabile e per le conte di sporiformi il giorno della pastorizzazione (SP) e dopo uno stoccaggio refrigerato (6 °C) per 7, 14 e 21 giorni dopo la SP. Le pratiche di gestione sono state analizzate in associazione con le conte di sporiformi e la conta in cellule somatiche dei latti in cisterna, individuando una forte associazione tra le pratiche di gestione e l’aumento in cisterna della conta in cellule somatiche, all’uso del test per le mastiti California o al lavaggio delle mammelle in sala di mungitura. Cambiamenti delle pratiche di gestione associati alla pulizia della vacca possono garantire una più lunga durata e una maggiore qualità del latte liquido pastorizzato.
Bibliografia
Journal of Dairy Science, vol. 97, n. 7 (2014)

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151