Microemulsioni di timolo in latte

Latte

Obiettivo dello studio aumentare la capacità di proteine isolate del siero-maltodestrine coniugate nel nanoemulsionare il timolo con glicole propilenico (PG) per migliorare le proprietà antilisteria nel latte. Il metodo, che ha previsto la predissoluzione del timolo in PG e l’emulsione in soluzione di coniugato al 7%, ha fornito dispersioni trasparenti con diametri medi <30 nm fino all’1,5% peso/vol. di timolo. In latte scremato e in latte con una riduzione del 2% in grassi, Listeria monocytogenes Scott A è stata ridotta di circa 5 log ufc/mL al di sotto del limite di rilevabilità in 6h con lo 0,1% p/v e 0,45% p/v di timolo nanoemulsionato contro le riduzioni graduali rispettivamente a 1,15 e 2,26 log ufc/mL dopo 48 ore con gli stessi livelli di timolo libero.

In latte intero L. monocytogenes è stata gradualmente ridotta fino ad essere non rilevabile dopo 48h con lo 0,6% p/v di timolo nano emulsionato, contro una riduzione insignificante da parte del timolo libero. La miglior attività antilisteria del timolo nanoemulsionato consegue dalla maggior solubilità nel latte e dall’attività sinergica con il glicole propilenico.

Bibliografia

J. Xue et al., Univ. of Tennessee (p. 12720-12726); Journal of Agricultural and Food Chemistry, vol. 61, n. 51 (2013)

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151