Misurare l’isocitrato

 

Determinazione fluorimetrica di isocitrato libero e totale nel latte vaccino

di Torben Larsen, Department of Animal Science, Aarhus University, Tjele, Danimarca (pp. 7498-7504)

L’isocitrato è un intermedio metabolico del ciclo dell’acido citrico. Si pensa che l’ossidazione dell’isocitrato rilasci grandi quantitativi di energia usati per la sintesi di acidi grassi e colesterolo. Questo studio descrive un nuovo metodo analitico per la determinazione di isocitrato libero e totale (esterificato) in latte vaccino che non richiede un lungo pretrattamento del campione. Mediamente il 20% (6-27%) dell’isocitrato di latte vaccino è esterificato e le due forme sono correlate in modo significativo. La determinazione fluorimetrica descritta ha mostrato una buona correlazione con la tradizionale misurazione spettrofotometrica dell’isocitrato. I campioni di latte di quasi 1000 bovine danesi Holstein contenevano significativamente meno isocitrato del latte di 760 bovine danesi Jersey (0,134 vs 0,211 mmol/L). L’isocitrato nel latte è correlato al contenuto di proteine, grassi e citrato, e si ipotizza che rifletta la situazione energetica della ghiandola mammaria. Gli autori del lavoro raccomandano l’impiego dell’isocitrato come biomarker dello stato energetico nella vacca da latte.
Bibliografia
Journal of Dairy Science, dicembre 2014: 97 (12). DOI: http://dx.doi.org/10.3168/jds.2014-8018

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151