Al via campagna UE per la promozione di uno stile di vita sano

0
175

La Commissione europea ha appena dato il via alla campagna biennale HealthyLifestyle4All destinata alla promozione di uno stile di vita sano per tutte le generazioni e i gruppi sociali. Lo scopo è migliorare la salute e il benessere degli europei.

La campagna collega lo sport e gli stili di vita attivi alla salute, all’alimentazione e ad altre politiche, e coinvolge la società civile, le organizzazioni non governative, le autorità nazionali, locali e regionali e gli organismi internazionali.

Tutte le parti metteranno in atto diverse azioni che incoraggino gli europei ad essere più attivi e più attenti alla loro salute.

Etichettatura al centro

Queste alcune delle azioni che la Commissione attuerà nel contesto della campagna:

-aumento dei finanziamenti per i progetti che sostengono uno stile di vita sano nell’ambito di Erasmus+, Orizzonte Europa e EU4Health. Per il periodo 2021-2027, saranno stanziati 470 milioni di € per iniziative nel settore dello sport a titolo di Erasmus+, 290 milioni di € nell’ambito di Orizzonte Europa e 4,4 milioni di € nell’ambito di EU4Health;

-istituzione di un nuovo premio intergenerazionale #BeActive across generations per riconoscere l’importanza dello sport nelle diverse fasce di età;

– un’app dell’UE per dispositivi mobili dedicata alla prevenzione del cancro, che serva a sensibilizzare all’importanza di uno stile di vita sano per la prevenzione del cancro, sostenendo gli obiettivi del piano europeo di lotta contro il cancro;

-messa a punto e aggiornamento di una banca dati degli ingredienti alimentari contenente informazioni sulla qualità nutrizionale dei prodotti alimentari trasformati venduti nell’UE, al fine di promuovere i prodotti alimentari più sani e ridurre il consumo di quelli meno sani, ricchi di zuccheri, grassi e sale. Il conseguimento di tale obiettivo sarà ulteriormente favorito dall’apposizione sulla parte anteriore degli imballaggi di un’etichettatura nutrizionale obbligatoria e armonizzata nonché dalle disposizioni del codice di condotta dell’UE sulle pratiche commerciali e di marketing responsabili nella filiera alimentare, entrato in vigore nel luglio 2021;

-la Commissione tratterà la questione dell’alimentazione sana e sostenibile e l’importanza dell’attività fisica e della salute mentale, riesaminerà il programma dell’UE per la distribuzione di frutta, verdura e latte nelle scuole e definirà meglio il concetto di stile di vita sano nella sua raccomandazione dedicata alle scuole.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here