Arla Foods Ingredients punta sulle pompe di calore

81

Arla Foods Ingredients si sta avvicinando sempre di più agli obiettivi di riduzione delle emissioni di carbonio prefissati con la costruzione di un impianto di pompe di calore elettriche nello stabilimento di produzione primaria in Danimarca. Il progetto da 32 milioni di euro rappresenta il più grande investimento di Arla in iniziative a impatto zero.

La struttura, operativa nel 2025, presso lo stabilimento Danmark Protein convertirà 2,8 MW di elettricità in 8 MW di calore. Il passaggio alla produzione di calore mediante elettricità anziché gas ridurrà le emissioni di gas serra del sito di circa 14.500 tonnellate di CO2 equivalente all’anno (-22% rispetto al 2023).

Così, contribuirà in modo significativo all’obiettivo generale di Arla di ridurre le emissioni di CO2 che derivano dalle attività produttive del 63% entro il 2030. Insieme alle misure per raggiungere l’obiettivo del 100% di elettricità rinnovabile nei suoi siti europei entro la fine del 2025, è uno dei maggiori progressi aziendali verso l’impatto zero netto.

L’esperienza maturata in investimenti più circoscritti sulle pompe di calore ha guidato la progettazione del sistema, completamente integrato, che catturerà energia dall’acqua refrigerata. Il calore risultante verrà immesso nella rete di distribuzione del calore a 90°C dell’impianto, che fornisce acqua calda per processi come l’essiccazione spray per la produzione di ingredienti dal siero in polvere.

Arla Foods Ingredients replicherà l’impianto di pompe di calore della Danmark Protein in altri suoi siti.