La Romania chiede la tutela IGP per un formaggio

783

La Gazzetta Ufficiale dell’UE C 15 del 16.1.2020 pubblica la domanda di registrazione IGP del formaggio romeno Caşcaval de Săveni. Si tratta di un formaggio stagionato (stagionatura minima di 60 giorni) a pasta cotta semidura. È ottenuto da latte vaccino crudo per coagulazione presamica. Si presenta in forme tonde e rettangolari, con peso compreso tra 0,45 e 9 kg. Sulla parte esterna è presente una crosta sottile, di un giallo più scuro rispetto alla parte interna. Il Caşcaval de Săveni è venduto in due modalità: ricoperto da un composto di cera o avvolto da pellicola termoretraibile.

Il Caşcaval de Săveni si distingue dagli altri formaggi similari per il lungo periodo di stagionatura (60 giorni) a bassa temperatura (da 2 a 8 °C). Esso conferisce al prodotto una consistenza omogenea e cremosa e ne intensifica il colore, dal crema al giallo pallido.

Caratteristiche fisiche e chimiche

Caratteristica Unità di misura Valore
Umidità % max. 44
Tenore di grassi % min. 23
Grasso sulla sostanza secca % min. 38
Cloruro di sodio % 1,5 – 3

 

Aggiornamento

Con reg. di esecuzione (UE) 2021/657 della Commissione del 21 aprile 2021 pubblicato in GU L 137 del 22.4.2021, la tutela IGP è stata accordata al Caşcaval de Săveni, dopo che la Romania ha raggiunto un accordo con la Bulgaria e uno con la Grecia. In base al primo accordo, la Bulgaria potrà in futuro registrare un nome composto comprendente il termine «кашкавал» nel quadro dei regimi di qualità dell’UE. Romania e Grecia hanno invece convenuto che il nome «Caşcaval de Săveni» (IGP) dovrebbe essere protetto nella sua interezza, mentre il termine «caşcaval» potrà continuare a essere utilizzato nelle etichette e nelle presentazioni all’interno del territorio dell’UE.