Pecorino Romano: nuovo progetto per conquistare Italia e Germania

0
448

 

Il Pecorino Romano DOP punta alla conquista di Italia e Germania con il progetto “La qualità europea nella sua forma migliore”, messo a punto dal Consorzio di tutela presieduto da Gianni Maoddi e cofinanziato dall’Unione europea. Rivolto ai mercati italiano e tedesco, il progetto partito lo scorso 1° aprile si protrarrà per tre anni, fino al 31 marzo 2024 e ha come destinatari sia gli operatori del settore che i consumatori.

Lo scopo

-rafforzare la riconoscibilità e la notorietà dei prodotti agroalimentari europei di qualità a marchio DOP

-aumentare la consapevolezza verso le DOP europee del formaggio

-potenziare la conoscenza e la competitività del Pecorino Romano DOP.

Le iniziative in comune e il concept

“La qualità europea nella sua forma migliore” è il messaggio che accompagnerà la campagna nel corso dei tre anni, proprio per ribadire l’importanza dei marchi europei che garantiscono al consumatore prodotti d’eccellenza e di alta qualità. Alcune delle attività previste saranno comuni ai due Paesi interessati. Ma il filo conduttore sarà un unico concept creativo e una forte identità condivisa, con un sito web interamente dedicato alla campagna nelle due lingue e una costante animazione sui social, in particolare Facebook e Instagram.

Due mercati strategici

“Il mercato tedesco, con 17mila quintali all’anno, e quello italiano con 100.000, assorbono il 41% della produzione totale di Pecorino Romano, che quest’anno ha portato sul mercato 285mila quintali di prodotto. Sono per noi due mercati assolutamente strategici, sui quali vogliamo crescere”, dice il presidente del consorzio Gianni Maoddi.

“Abbiamo grandi aspettative su questo progetto, attraverso il quale faremo conoscere e apprezzare sempre di più il Pecorino Romano in tutte le sue caratteristiche, sia come irrinunciabile ingrediente dei piatti più famosi della tradizione italiana, sia come formaggio da gustare ‘in purezza’ in tutta la sua inimitabile bontà”.