Chimica-fisica di latte e derivati

Quantificazione di singoli acidi grassi in latte

1631

È stato sviluppato un metodo a base di cloroformiato di etileacidi grassi liberi (ECF-FFA) per la quantificazione degli acidi grassi liberi (FFA) nel latte. Il metodo è basato su una tecnica combinata gascromatografiaspettrometria di massa con derivatizzazione ECF insoluzione ed è stato ottimizzato per l’analisi completa di acidi grassi liberi (C4-C18:3) in latte vaccino.

Sono state ottenute buone stime di tutti gli FFA, inclusi gli acidi grassi liberi più idrosolubili a corta catena, cosa che può essere dovuta al fatto che con la derivatizzazione in soluzione si evita un’estrazione dei campioni di latte con una fase organica. Le soluzioni standard FFA e i campioni di latte crudo sono stati usati per validare il metodo proposto. Per tutti gli standard sono stati ottenuti coefficienti di correlazione >0,999.

Sia la ripetibilità sia la stabilità a tre giorni del metodo analitico erano alte per gli FFA quantificati nel latte. La resa del metodo per campioni di latte con tre diversi livelli di FFA era nell’intervallo 94-103%.

Bibliografia

Bashar Amer et al. Aarhus University, Science and Technology, Department of Food Science, Tjele (Danimarca);  International Dairy Journal, ed. online 4 giugno 2013. In stampa. http://dx.doi.org/10.1016/j.idairyj.2013.05.016