Tine testa imballi di cartone per confezionare panna acida

0
85

TTine è in prima linea per l’impiego di imballaggi più rispettosi dell’ambiente per il confezionamento alimentare. L’azienda norvegese, infatti, si è prefissata di usare solo contenitori sostenibili e rinnovabili al 100% entro il 2023. Questo anche sulla spinta di sondaggi che mostrano come i norvegesi siano disposti a modificare la loro dieta per ridurre l’impatto ambientale. Inoltre, quasi 3 norvegesi su 4 sono preoccupati per l’impatto della plastica sull’ambiente. Essendo uno dei maggiori utilizzatori norvegesi di packaging, Tine ha deciso di sperimentare contenitori di poliaccoppiato per il confezionamento della panna acida per 10 settimane a partire dal 16 settembre. Se il test avrà esito positivo nel 2020 la soluzione sarà adottata anche per altri prodotti come panna fresca, kesam e alcuni yogurt. In questo modo Tine eviterà di utilizzare 50 milioni di vasetti di plastica (da 10 g di peso), risparmiando circa 500 tonnellate di plastica all’anno.

Inoltre le emissioni di CO2 del vasetto di poliaccoppiato sono inferiori di quasi il 40% rispetto a quello in plastica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here