Diffusione e reputazione digitale delle IG italiane

0
95

Fondazione Qualivita ha realizzato lo studio WEB DOP sulla presenza online e sull’attività digitale delle DOP/IGP italiane. In una finestra di nove mesi, sono stati analizzati sia la capacità delle IG italiane di generare conversazioni online, sia l’insieme delle azioni web e di digital marketing attuate dai rispettivi consorzi di tutela. Alcuni dati: oltre 6.500 contenuti al giorno veicolati su blog, forum, siti di notizie, social network in tutto il mondo, con oltre la metà delle conversazioni all’estero (55%), soprattutto negli USA (26%), e con più di 100.000 utenti ingaggiati quotidianamente. A livello di reputazione le conversazioni digitali con sentiment positivo sono quindici volte più alte di quelle a sentiment negativo (46% contro il 3% sul totale delle menzioni) con Instagram che si afferma come il canale privilegiato per Food&Wine con trend in continua crescita. Bene il comparto alimentare che con 28 milioni di utenti coinvolti in nove mesi supera i risultati di quello enologico (23 milioni di utenti).

Azioni web dei consorzi

La prima parte del report (frutto di un monitoraggio sulla rete e di un’indagine diretta sui consorzi di tutela) riporta: dati e informazioni sui canali web ufficiali delle IG, le evoluzioni e alcune case history, gli investimenti digitali dei consorzi e le prospettive per lo sviluppo del sistema sul web. È emerso che sono 436 (su 822 totali) i prodotti IG che nel 2019 hanno almeno un account ufficiale (+63% rispetto a due anni fa) e sono 506 quelli che hanno un sito ufficiale. Inoltre, l’88% dei consorzi ha investito risorse sui social media, l’86% sul sito web e il 63% in digital marketing. Il web è visto dai Consorzi come un canale di informazione e diffusione globale, con azioni rivolte anche al target straniero nel 61% dei casi. Il web è oggi pertanto una voce di costo stabile nel budget dei Consorzi che, per il 28%, sarà rimpinguata già a partire dal prossimo anno. Tra le 5 case history di successo illustrate, il report ne dedica 3 inerenti il comparto lattiero, citando il consorzio del Gorgonzola (formaggio classificatosi il miglior prodotto online 2018), del Grana Padano (Educazione nutrizionale Grana Padano è il 1° sito web di un consorzio ad affrontare il tema) e del Parmigiano Reggiano (le Parmigiano Reggiano Nights sono diventate virali con 16mila utenti raggiunti).

Digital big data

La seconda parte di WEB DOP ha vagliato la presenza e la reputazione delle IG italiane sul web, analizzando blog, forum, siti di notizie, portali tematici e piattaforme social network. Per la ricerca sono stati considerati 100 prodotti di cui 50 food selezionati fra quelli con più follower sui profili social ufficiali. Il monitoraggio ha riguardato il numero di menzioni, gli autori unici, l’engagement, il sentiment, i Paesi in cui avvengono le conversazioni e le percentuali di menzioni per canale. Le conversazioni digitali mostrano un lessico molto ricco e complesso che oltre ai “temi tipici” delle IG (qualità, tradizione, territorio) comprende termini come turismo, cultura, sostenibilità, ambiente, salute. Gli utenti raggiunti in 9 mesi dai prodotti “food” ammontavano a 28 milioni, con 877mila menzioni veicolate 473mila autori sul web. All’estero più della metà dei contenuti (55%), mentre in termine di sentiment i risultati positivi sono più alti dei negativi (41% contro il 5%). Instagram e Blog sono i canali per passionisti, mentre su Twitter e portali News passano anche temi di attualità non sempre connotati positivamente. Nei 9 mesi oggetto di analisi le menzioni di tutte IG monitorate sono passate da 170mila a 230mila (+37%).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here